Il Brunitoio

A+ R A-

Giovanni Chiaramonte

Appuntamenti con la Grafica d'autore

Verso Gerusalemme

dal 5 al 27 luglio 2014

Giovanni Chiaramonte – Varese -1948


Di origini siciliane - i genitori erano di Gela - Chiaramonte inizia a fotografare alla fine degli anni sessanta, nel solco della ripresa della forma figurativa, dopo la grande stagione astratta e informale di certe tendenze della Pop Art e dell'Arte Concettuale. L'immagine di Chiaramonte si è formata sul modello della scuola americana di Alfred Stieglitz e di Minor White, e successivamente si innesta nel solco della tradizione teologica ed estetica della Chiesa d'Oriente, incontrata in Pavel Nikolaevic, Olivier Clément e, soprattutto, nel regista russo Andreij Tarkovskij ed ha come tema principale il rapporto tra luogo e destino nella civiltà occidentale.

“Il viaggio fotografico di Giovanni Chiaramonte (1988, fotografie inedite) è una ricerca molteplice, non solo di “belle” immagini e di seducenti composizioni dell’inquadratura, ma è sintesi di una frequentazione profonda con i termini del sacro, per cristallizzare dati fluidi (l’aria, la luce, i sentimenti, la speranza) in una resa formale costituita di colori, di cieli tersi, di rovine e di architetture, di luoghi costruiti sulle pietre...” F. Pagliari (dall'introduzione alla mostra).

Altro in questa categoria: « Paolo Laudisa Federica Galli »